Un acclimatamento ambizioso

Adam Bielecki e Felix Berg mirano a stabilire una nuova via sulla parete Nord Ovest dell’ Annapurna.

Ricordiamo che il duo polacco/tedesco ha effettuato la prima scalata “vera” della parete Ovest del Gasherbrum II nel 2018.

Adam ha appena rilasciato questa dichiarazione, riguardo al loro obiettivo di acclimatamento :

“Finalmente possiamo vedere il nostro primo obiettivo – Langtang Lirung 7227 m. La popolazione locale, appena saputo che vogliamo scalarla, ha reagito con una risata o incredulità. Parlando con loro ci rendiamo conto di quanto sia serio il nostro obiettivo di acclimatamento.. l’ultima scalata è avvenuta nel 1995. Il proprietario del nostro hotel ha promesso che se lo scaliamo potremo bere gratuitamente tutto l’alcool che ha nel suo ristorante “

                                                                               Langtang Lirung da Est, wikipedia

Langtang Lirung è una montagna molto prominente, bella e tecnicamente seria su ogni versante, situata nel Langtang Himal, duramente colpito dal terremoto del 2015.

E’ stata scalata raramente nel passato.

Primi salitori due membri di una spedizione giapponese nel1978, attraverso il pericoloso ghiacciaio del Lirung e la cresta Est, dopo 8 tentativi precedenti.

Una spedizione triestina, nel 1982, guidata dal grande alpinista Bruno Crepaz , riuscì a salire la vetta ma purtroppo Bruno scomparve in discesa, misteriosamente, tra Campo 3 e Campo 2.

La sua enorme parete sud di 3 km, ancora vergine, è la più tecnica e pericolosa.

Descritta da una squadra inglese (*) nel 1980 come un continuo “treno di valanghe attraverso tutti i canali della parete” ; l’ultimo alpinista che ha tentato la sua scalata, in solitaria, è stato Tomaz Humar, morto qui nel 2009 dopo una caduta che lo lasciò gravemente ferito. Riuscì a contattare un paio di volte via radio la moglie e il fedele cuoco presente al Campo Base ; l’operazione di soccorso che partì in sua ricerca lo trovò, purtroppo morto, a 5600 metri, molto più in basso di dove aveva riportato la sua ultima posizione.

mappa spedizione inglese mike searle 1980

Leave a Reply