L’Italia, con le sue catene montuose, dalle Alpi, alle Dolomiti e agli Appennini, è senz’altro un paese dove è possibile vedere e sperimentare, molto da vicino, uno degli effetti più evidenti del cambiamento climatico, ovvero il drastico calo delle nevi perenni e dei ghiacciai, il tutto in un arco temporale relativamente breve.

Oggi Cime Tempestose incontra una persona speciale, che da un decennio si sta dedicando a un’originale e monumentale lavoro di ricerca, in tutto il mondo, chiamato Sulle Tracce dei Ghiacciai.

Questa persona è Fabiano Ventura, un fotografo professionista, alpinista e divulgatore .

 

Nel 2007 ha deciso di dedicarsi, sul campo, a studiare e fotografare gli effetti dei cambiamenti climatici sui ghiacciai di tutto il mondo. Fabiano si è specializzato nella cosiddetta Repeat Photography, cioè la ripetizione di immagini storiche, realizzate dai grandi esploratori e fotografi del passato come Vittorio Sella e Mario Fantin, relative a circhi e lingue glaciali. Dedica grande cura alla corrispondenza, quanto più accurata, delle condizioni di luce e climatiche delle immagini storiche , utilizzando particolari attrezzature  e stampando su grandissimo formato le foto, per esprimere al meglio l’impatto emozionale evidente nei confronti.

A Fabiano, che ringraziamo molto per la grande disponibilità,  vogliamo prima di tutto chiedere..

  • come è nata l’idea del progetto Sulle Tracce dei Ghiacciai ? Avevi fatto spedizioni precedenti, ti hanno in qualche modo ispirato ?

 

  • Che metodo di lavoro utilizzi per preparare le spedizioni ? Oltre alla fotografia, c’è tantissima ricerca scientifica e raccolta dati…

 

  • Qual è il bilancio delle spedizioni effettuate finora ? Come definiresti la situazione attuale per come l’hai osservata in natura ?

 

Intervista a Fabiano Ventura

Per concludere questa puntata, vi ricordiamo che Fabiano Ventura ha realizzato meravigliosi documentari, sulle spedizioni  nei ghiacciai di tutto il mondo, che potete vedere gratuitamente su www.youdoc.it , inoltre vi invitiamo caldamente a visionare le stupende fotografie sul suo sito web , www.fabianoventura.it